Michelle Production: "In un momento di crisi e tagli all'arte, noi premiamo le idee!"

Così Angelo Di Stasio presenta la sua neonata casa di produzione che coniug progetti cinematografici, televisivi e teatrali con la formazione, il management, l'editoria e l'advertising. "Noi siamo umili fabbricanti di quel sogno che si chiama cinema!"

Cronaca Cinema Francesca Nanni — 06/06/2014
Titolo: Il produttore Angelo Di Stasio
Gallery

    http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1402145145_17.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1402145184_3.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1402145205_20.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1402145219_19.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1402145230_20.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1402145243_5.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1402145261_9.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1402145280_2.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1402145294_16.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1402145307_17.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1402145317_9.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1402145330_13.jpg
Image of

"L'idea che mi ha portato alla nascita della casa di produzione è quella di voler investire nello sviluppo di idee non strettamente vincolate a rigidi schemi commerciali: partendo da progetti di grande valore, alla ricerca di una chance realizzativa, combattendo con professionalità e preparazione contro i meccanismi incomprensibili di un contesto ormai obsoleto e chiuso, poco attento al valore dell'idea". Sarà perché è da anni che fa questo lavoro e sa come vanno le cose, sarà perché il mondo dello spettacolo è spesso popolato di dubbi personaggi dalle insanabili lacune artistiche. Sta di fatto che lui, Angelo Di Stasio, imprenditore cinematografico romano, le idee le ha chiare da sempre: fare e produrre spettacoli di qualità con artisti di qualità e professionalmente preparati si può.

Ed è proprio da questa sua personale visione del "fare spettacolo" che nasce la Michelle Production Group, neonata casa di produzione in grado di coniugare produzione cinematografica, televisiva e teatrale con la formazione, il management, l'editoria e l'advertising, produzioni audio-video e spettacolo live. Un grande contenitore di talenti da scoprire e da formare, che si presenta nel panorama italiano e internazionale con un ricco ventaglio di novità, forte di una rinnovata ricchezza culturale e operativa. Un'idea che qualcuno ha definito "azzardata" in un momento di fortissima cerisi economica in cui l'arte e la cultura ne sono uscite estremamente provate in termini di tagli ai fondi. "Noi tutti, io e i miei collaboratori lo sappiamo perfettamente che il momento storico non è dei migliori - ha spiegato Di Stasio durante il gala di presentazione lo scorso 17 maggio -, è un periodo in cui i tagli, soprattutto all'arte sono obbligate conseguenze della contrazione economica, ma è anche vero che la Michelle Production crede nei giovani e premia le idee, ragionando col cuore, come si faceva una volta, come si fa in famiglia".

[Un momento dello spettacolo 'Karol Wojtyla: la vera storia opera musical' al Teatro Brancaccio di Roma]

E stando al successo ottenuto con recente successo del musical 'Karol Wojtyla: la vera storia opera musical' rappresentato al Teatro Brancaccio di Roma e co-prodotto proprio dalla Michelle Production insieme alla Cicuta Production, la strada intrapresa sembra essere quella giusta. Già perché oltre al musical sulla vita di Papa Giovanni Paolo II, infatti, durante il gala di presentazione lo scorso 17 maggio, la neonata casa di produzione ha presentato il numero zero del free press di cultura ed informazione cinematografica Michelle Magazine e le prossime produzioni 2014-2015: una serie di coproduzioni cinematografiche italiane, una coproduzione con l'America, tre feature film completamente targati Michelle Production e la produzione teatrale de 'Il Metropolitano' di Ettore Petrolini, nella inedita versione del Maestro delle Star, Carlo Merlo, che ne curerà anche la regia. "Se il cinema è sogno - ha concluso Di Stasio -, io e i miei collaboratori tutti siamo gli umili fabbricanti e cronisti di quel sogno. Benvenuti a bordo!"


[Un momento dello spettacolo 'Karol Wojtyla: la vera storia opera musical' al Teatro Brancaccio di Roma]