'NINO!': genio perfezionista, ironico e raffinato, "un 'artigiano' innamorato del suo lavoro"

Una mostra itinerante, in Italia e all'estero, e un docu-film dedicati all'indimenticato attore a 10 anni dalla morte. Un viaggio che ripercorre ed omaggia i momenti più significativi della vita privata ed artistica di questo straordinario personaggio

Cinema: Protagonisti Redazione/TB — 14/11/2014
Gallery

    http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1415989471_8.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1415989497_4.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1415989502_12.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1415989508_14.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1415989515_11.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1415989522_14.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1415989529_7.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1415989541_5.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1415989549_20.jpg

  • http://www.nannimagazine.it/_resources/_documents/news/media/1415989555_15.jpg
Image of

"Ho avuto la fortuna e il privilegio di vivere accanto ad un grande attore ed essere testimone della sua ininterrotta ricerca espressiva per quasi mezzo secolo. La crescita artistica e umana di Nino sono sempre andate di pari passo. Il suo attingere alla vita per trarne ispirazione e guida nella creazione dei suoi personaggi, delle sue sceneggiature, delle opere teatrali o delle regie, è stato uno dei processi più affascinanti ed emozionanti che abbia avuto il privilegio di conoscere". Il ritratto più autentico di un grande attore quale Nino Manfredi è senza dubbio quello che scaturisce dal ricordo personale di sua moglie Erminia. L'occasione è l'inaugurazione della mostra 'NINO!' ospitata al Museo di Roma Palazzo Braschi e dedicata a Nino Manfredi, che a dieci anni dalla scomparsa rende un omaggio ad uno degli indimenticati Maestri del cinema italiano.

Ed eccola allora, la mostra fotografica e multimediale suddivisa in 10 sale, ad ognuna delle quali è affidato il compito di raccontare una delle tante sfaccettature di questo intramontabile artista e arricchita dalle testimonianze di importanti personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo come Gianni Canova, Enrico Brignano, Ornella Vanoni, Alessandro Benvenuti, Lina Wertmuller, Giuliano Montaldo, Pietro Abate e Alberto Panza insieme a quelle dei figli Roberta e Luca. Un percorso espositivo volutamente organizzato per accompagnare lo spettatore attraverso un viaggio alla riscoperta del Manfredi dietro la telecamera e dell’artista che ha regalato al mondo del cinema e dello spettacolo interpretazioni memorabili che lo hanno fatto diventare a pieno titolo uno dei quattro ‘colonnelli’ della Commedia all’Italiana. Oltre alle immagini e a tre ricostruzioni scenografiche, l'esposizione presenterà anche il documentario inedito, realizzato da Willy Colombini durante la tournée americana dello storico 'Rugantino' del 1964; il docu-film '80 anni d'attore', realizzato da Luca Manfredi; un Super8 originale dell'epoca girato a casa Manfredi ed una canzone inedita registrata da Nino pochi anni prima di morire.

I MILLE VOLTI DI UN ATORE. "Un rapporto fatto d'identità e ripulsa, di adesione e distacco, di simpatia e d'intransigenza": così il critico cinematografico Gianni Canova, descrive la relazione che Nino Manfredi aveva con i personaggi che interpretava, ricordando in particolare una sequenza di 'Pane e cioccolata' (1974) in cui l'attore veste i panni di un emigrato italiano in Svizzera. Ogni personaggio una prova, un rischio, una sfida, per una tecnica recitativa che, ha ricordato Canova, "operava continue scomposizioni e ricomposizioni del volto attorno ad un grumo di emozioni ricorrenti: esitazione, sconcerto, ansia, dubbio, entusiasmo, diffidenza e stupore". "L'uomo dai mille volti: ma senza il 'fregolismo' di tanti attori - ha sottolineato Canova -, presi dal bisogno ossessivo-compulsivo di esibire la propria abilità nel cambiare incessantemente identità. Sempre diverso, eppure sempre se stesso. Un attore che ha messo in scena "un tratto ricorrente, ma poco indagato nell'antropologia degli italiani: la fragilità, l'insicurezza, l'orgoglio identitario insidiato dal suo opposto".

NINO,"OTTANT'ANNI DA ATTORE". Cinquanta minuti a ritroso nella multiforme carriera di Nino Manfredi: attore, doppiatore, soggettista, sceneggiatore, regista, autore di commedie teatrali e cantante. Questo è '80 anni da attore', il docu-film ideato e diretto da Luca Manfredi e proiettato all'interno della mostra a Palazzo Braschi."Ho realizzato questo film insieme a Massimo Ghini all’esperto di cinema Gianni Canova - ha raccontato Luca -. Entrambi mi hanno aiutato d “esplorare” la memoria artistica di mio padre, arricchita da testimonianze, contributi d'archivio, filmati e racconti inediti". "Se dovessi trovare un termine che lo definisca come uomo di spettacolo - ha proseguito -, direi che Nino era un 'artigiano', innamorato del suo lavoro per il grande impegno che metteva in tutto quello che faceva: dal varietà al teatro, dal doppiaggio al cinema, dalla televisione alla canzone, fino alla pubblicità, tutto era frutto di studio e preparazione". "Nino era un 'ricercatore' della recitazione, un artista moderno, ironico e raffinato, che cuciva abiti precisi addosso ai suoi personaggi e sapeva mescolare sapientemente la commedia con il dramma. Ma, contrariamente a quello che si può pensare, forse per la sua capacità di far apparire tutto naturale non è mai stato un 'improvvisatore'".

INFORMAZIONI
Titolo: 'NINO!Omaggio a Nino Manfredi'
Quando: 13 novembre 2014 – 6 gennaio 2015
Dove: Roma - Museo di Roma Palazzo Braschi (Ingresso da Piazza Navona, 2)
Orario: Dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 - 20.00; la biglietteria chiude alle 19.00. Giorni di chiusura Lunedì, 25 dicembre e 1 gennaio
Ingresso: Per i residenti € 10,00 intero, € 8,00 ridotto; per i non residenti €  11,00  intero, € 9,00 ridotto. Gratuito per le categorie previste dalla tariffazione vigente
Telefono: 06.06.08 (tutti i giorni ore 9.00 - 21.00)
Siti web: www.museodiroma.it / www.museiincomuneroma.it