L'industriale

https://www.cinemain.it//immagini_film/1322155963_212.jpg
Gallery
Titolo originale: L'industriale
Paese: Italia
Regia: Giuliano Montaldo
Attori: Carolina Crescentini - Eduard Gabia - Francesco Scianna - Pierfrancesco Favino
Anno: 2011
Genere: drammatico
Sceneggiatura: ANDREA PURGATORI - GIULIANO MONTALDO
Produttore esecutivo: ANGELO BARBAGALLO
Casa produzione: Bibi Film - Rai Cinema
Distribuzione Italia: 01 Distribution
Fotografia: Arnaldo Catinari
Montaggio: Consuelo Catucci
Musiche: Andrea Morricone
Scenografia: Francesco Frigeri
Costumi: Elisabetta Montaldo
Durata: 94 min
Trama
Nicola ha quarant’anni, è proprietario di una fabbrica, ereditata dal padre, sull’orlo del fallimento. Nicola è strangolato dai debiti e dalle banche, nella Torino che vive la grande crisi economica che soffoca tutto il paese. Ma è orgoglioso, tenace. Ha deciso di risolvere i suoi problemi senza farsi scrupoli, esattamente come le finanziarie che lo vorrebbero al tappeto. Laura, sua moglie, è sempre più distante. La sta perdendo, se ne è accorto, ma non fa nulla per colmare la distanza che ormai li separa. Assediato dagli operai che lo pressano per conoscere il loro destino, in attesa di concludere una joint venture con una compagnia tedesca, Nicola avverte che qualcosa sta turbando l’unica certezza che gli è rimasta: il matrimonio. Ma invece di aprirsi con Laura comincia a sospettare di lei. E a seguirla di nascosto. Tutto precipita. I tedeschi rifiutano l’accordo e Laura annuncia che ha intenzione di separarsi. Nicola annaspa e tira fuori il peggio di sé. Poi la ruota della vita di Nicola gira. Tutto sembra tornare a posto: l’azienda, il matrimonio, il successo sociale. Ma Nicola ha più di un segreto da nascondere... (PB:01 Distribution)
Note di regia
Quando ripenso alle settimane di lavoro per realizzare L'industriale le due prime immagini sono: freddo ‐ calore. Il calore, l'amicizia, la passione, la straordinaria professionalità dei miei compagni di avventura; il freddo, la città di Torino nei mesi di gennaio e di febbraio. Nebbiolina, pioggerellina, nevischio... Il danaro non ha patria... Sulle prime pagine dei giornali, a caratteri cubitali, si legge che sono stati bruciati milioni e milioni di euro. Ma l'orrenda pira dov’è? Chi è il boia che appicca il fuoco? La crisi è devastazione e lacrime, come nelle guerre. Tutti siamo a conoscenza di imprenditori che travolti dal fallimento si sono suicidati. Molti erano operai che avevano costruito ‐ con l'aiuto dei compagni di lavoro ‐ delle piccole imprese. Il dolore e l'umiliazione per una sconfitta, inaccettabile dopo tanti sacrifici, sono eventi troppo forti. Leggendo queste drammatiche storie con Vera abbiamo deciso di scrivere un soggetto: la storia di Nicola Ranieri, un giovane industriale che ha ereditato l'azienda dal padre, un operaio emigrato a Torino dalla Puglia negli anni del boom economico. Nicola ha una moglie, ricca proprietaria terriera. Basterebbe una sua firma o quelle della superba suocera per ottenere dalla Banca la sopravvivenza dell'azienda in crisi. Ma l'orgoglio, la tenacia, la testardaggine di Nicola... sono di Nicola, che è fatto così. Andrea Purgatori è un gagliardissimo compagno di lavoro. Una delle prime sequenze... Espandi

Warning: mysql_close(): 4 is not a valid MySQL-Link resource in /web/htdocs/www.cinemain.it/home/scheda_film.php on line 12